Abruzzo, in aumento l’export del vino

0
Share

Continua a migliorare la produzione alimentare e delle bevande del nostro paese. I dati Istat sulla produzione industriale del 2014 evidenziano un sostanziale aumento dello 0,6% rispetto al 2013. Ne beneficiano le esportazioni all’estero di prodotti Made in Italy in particolare nel settore vinicolo.

In Abruzzo l’export di vino nello scorso anno è cresciuto del 9,8% con cifre che si aggirano attorno ai 95,2 milioni di euro.

La Coldiretti ha così specificato che:

“Le spese alimentari rappresentano una componente rilevante delle famiglie in Italia e all’estero, dove si registrano risultati positivi per il Made in Italy. La caduta del tasso di cambio dell’euro nei confronti del dollaro spinge le esportazioni italiane fuori dall’Europa creando dunque un’opportunità per sostenere la ripresa economica nell’attuale fase di stagnazione dei consumi interni, per i quali si prevede una crescita dopo anni di flessione. Il settore agroalimentare realizza fuori dall’UE circa un terzo del valore delle esportazioni. Tra i prodotti della tavola che beneficeranno maggiormente del nuovo tasso di cambio favorevole si segnala il vino Made in Italy le cui esportazioni solo negli Stati Uniti hanno superato 1,1 miliardi di euro nel 2014”.

Sulle vendite vinicole Abruzzesi è Alberto Bertinelli, direttore Coldiretti Abruzzo, a commentare:

“L’aumento dell’export regionale conferma un trend che la dice lunga sull’indice di gradimenti del made in Abruzzo all’estero, ma anche sulla nuova capacità degli imprenditori agricoli di confrontarsi con mercati più ampi e complessi . Tra i prodotti più gettonati dell’export c’è sicuramente il vino ma anche l’olio e i prodotti tradizionali che molti stanno cercando di far conoscere oltre i confini nazionali. Nuovi mercati extraeuropei su cui le imprese stanno lavorando sono il Giappone e la Cina”.

Tra i prodotti di punta come non citare il Montepulciano D’Abruzzo, nel 2007 vino DOC più prodotto in Italia,  che prende il nome dall’omonimo vitigno e la cui produzione si concentra nelle quattro province di Pescara, Chieti, Teramo e L’Aquila.

clicca mi piace
The following two tabs change content below.
Due mie passioni si incontrano qualche tempo fa, quella per la scrittura e quella per il mio paese, nasce così il Blog del Made in Italy. E come si potrebbe non amare l'Italia? [...] Io credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra: l'Italia (Henryk Sienkiewicz)
Share

Rispondi

Benvenuto in Made Italia! Clicca