Beppe Sala presenta Milano e le sue eccellenze Made in Italy al Giappone

0
Share

Dal 21 al 24 settembre il sindaco di Milano, Beppe Sala, sarà nella capitale giapponese con l’assessore al Turismo, Sport e Tempo libero Roberta Guaineri, il sovrintendente del Teatro alla Scala Alexander Pereira, lo chef stellato Carlo Cracco e l’ex difensore del Milan e della Nazionale di calcio italiana Alessandro Costacurta.

La missione avrà un rilevante profilo politico-istituzionale per le relazioni tra le due città e i rispettivi paesi – nel 2016 ricorrono i 150 anni delle relazioni bilaterali Italia-Giappone – e permetterà di presentare la città al mercato giapponese raccontandone l’offerta turistica, i punti di forza, le peculiarità e il potenziale.

In quei giorni, infatti, si terrà la Fiera Internazionale del Turismo Jata che vedrà presenti i principali Tour operator mondiali. Numerosi gli appuntamenti ed incontri in agenda per il sindaco Sala che durante la sua permanenza a Tokyo incontrerà, fra gli altri, rappresentanti dei Top Tour Operator e delle due principali compagnie aeree nipponiche, imprenditori e esponenti di natura politico-istituzionale.

Parlando dei suoi progetti per Milano, Sala aveva già detto di voler puntare su una promozione internazionale della città sul modello di Londra e, subito dopo Expo, aveva dichiarato: “puntare sull’attrazione di investimenti, attrazione che la città può avere per gli studenti di tutto il mondo grazie alle sue università, attrazione turistica cui dare una attenzione sistematica, si può dire ragionando in termini manageriali. Il modello che ho in mente è Londra

Nel corso dell’incontro che si è svolto a Palazzo Marino giovedì 15 settembre per chiarire le finalità e gli obiettivi di questo primo viaggio, l’assessore Guaineri ha cosi’ commentato: “Milano è una delle città più apprezzate al mondo, visitata da 7,5 milioni di turisti solo nel 2015. Grazie anche all’incoming generato da Expo, oggi la nostra città sta vivendo un periodo positivo in termini di attrattività: si tratta di un trend in crescita, che abbiamo il dovere di rendere durevole nel tempo e potenziare. Gli incontri che caratterizzeranno questa e le future missioni all’estero della nostra Amministrazione saranno finalizzati a questo scopo. Occorre fare sistema, mettere a fattore comune esperienze di qualità e di livello internazionale. Ecco perché abbiamo legato la nostra presenza a Tokyo a quella del balletto della Scala e abbiamo voluto al nostro fianco due ‘fuoriclasse’ del mondo dell’alta cucina e dello sport, come Cracco e Costacurta. Milano ha, infatti, tutte le carte per rappresentare al meglio l’Italia all’estero: abbiamo arte, moda, design, musica, sport, alta ristorazione… i turisti di tutto il mondo hanno quindi ben più di un motivo per scegliere di visitare la nostra città. Il nostro compito sarà farglielo scoprire”.

Raccontare quindi Milano ai media e agli operatori turistici internazionali, raccontare della sua capacità di tenere il passo con le più grandi metropoli del mondo in quanto a eventi culturali, musica, moda, design, enogastronomia, sport, arte e storia.

Il viaggio inizia così, buona visione dello spot:

clicca mi piace
The following two tabs change content below.

Lidia Acciarito

Scrittrice per caso, mi sorprendo ogni volta nel guardare con occhi nuovi la bellezza del nostro paese e scoprirne aspetti sempre inediti da condividere nel Blog con tutti voi!
Share

Rispondi

Benvenuto in Made Italia! Clicca