I giovani italiani sognano di diventare Chef

0
Share

Secondo un recente sondaggio, pubblicato dall’agenzia di comunicazione Klaus Davi & Co., ben il 70% dei ragazzi e ragazze di età compresa tra i 16 e 18 anni sogna di diventare uno chef. Complici i diffusi programmi televisivi e le centinaia di siti e blog specializzati, il mestiere del cuoco è tornato alla ribalta tra i giovani.

Dal sondaggio emerge anche che oltre alla figura dello chef, ormai idealizzata e associata a fama e ricchezza – idea spesso lontana dalla realtà – le nuove generazioni si stanno nuovamente avvicinando ai mestieri antichi e artigianali che negli anni hanno reso lo stile Made in Italy unico e ineguagliabile.

Lo studio, realizzato su un campione di 500 ragazzi tra i 18 e i 26 anni, ha dimostrato che il 31% degli intervistati sognerebbe di diventare orafo, il 24% vorrebbe diventare calzolaio e il 15% agricoltore, un dato in linea con la riscoperta dell’agricoltura ultimamente in forte crescita. Altra attività artigianale di antica tradizione è quella del ceramista, che rappresenta il lavoro dei sogni per l’8% degli italiani.

Diminuisce invece l’interesse per tante professioni in voga fino a qualche anno fa: sempre meno giovani, appena il 12%, aspirano a diventare medico, e lo stesso vale per il mestiere di avvocato con solo il 15%.

Potrebbe essere un’utopia ma la speranza è che nel futuro prossimo le nuove leve possano porre le basi per un Made in Italy sempre più forte e in grado di farsi conoscere nel mondo.

clicca mi piace
The following two tabs change content below.
Due mie passioni si incontrano qualche tempo fa, quella per la scrittura e quella per il mio paese, nasce così il Blog del Made in Italy. E come si potrebbe non amare l'Italia? [...] Io credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra: l'Italia (Henryk Sienkiewicz)
Share

Rispondi

Benvenuto in Made Italia! Clicca