Marco Gay: “Le aziende devono trasformare l’eccellenza del Made in Italy in valore aggiunto”

0
Share

Marco Gay, vice presidente di Confindustria e presidente dei Giovani di Confindustria, intervenuto al convegno organizzato da EY ‘Accelerare x Competere x Crescere’ ha espresso parole di ottimismo e fiducia nei confronti del piano Industria 4.0 varato dal governo:

3c17c2cE’ una grandissima opportunità per cambiare lo scenario che abbiamo di fronte. Il piano può accelerare la produttività fino al 50% e comprimere i costi fino al 30%, e, grazie all’internet of things comprimere fino al 100% i costi di manutenzione e quindi il fermo macchina. Oggi abbiamo questo asset che poggia su Made in Italy, territorio, capacità di produzione di eccellenza e innovazione che si traduce in Industria 4.0 che vuol, dire per noi imprese, 13 miliardi a disposizione per investimenti dal 2017. C’è il superammortamento che diventerà iperammortamento andando finalmente nella direzione giusta, favorendo chi vuole investire e vuole guardare al futuro. Le aziende devono cogliere l’opportunità, devono trasformare l’eccellenza del Made in Italy in creazione di valore aggiunto. Lo stesso Made in Italy, se fosse un brand, sarebbe il terzo al mondo dopo Visa e Coca Cola“.

 

 

clicca mi piace
The following two tabs change content below.
Due mie passioni si incontrano qualche tempo fa, quella per la scrittura e quella per il mio paese, nasce così il Blog del Made in Italy. E come si potrebbe non amare l'Italia? [...] Io credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra: l'Italia (Henryk Sienkiewicz)
Share

Rispondi

Benvenuto in Made Italia! Clicca