Quali sono i piatti italiani più famosi ma sbagliati al mondo?

0
Share

Fonte: Fede e Wal, lorenzovinci.it – La cucina italiana è certamente famosa in tutto il mondo; i suoi sapori freschi e genuini, il suo equilibrio e la sua varietà l’hanno resa nel tempo uno degli elementi più riconoscibili del Bel Paese. Parmigiano, pasta e naturalmente pizza sono diventati prodotti italiani consumati in tutto il mondo. Siamo sicuri, però, che il mondo sappia cosa sia la vera cucina italiana?

Esiste in realtà una cucina tradizionale che “tradizionale” non è affatto e che è diffusa in tutto il mondo vestita del nostro tricolore. Piatti che a un italiano sembrerebbero bizzarri sono quotidianamente consumati da milioni di americani, australiani, europei eccetera eccetera come bandiere della nostra cucina.

Vediamo allora alcuni piatti che all’estero sono spacciati come tipici italiani ma che, in Italia, non sono mai stati assaggiati….per fortuna…

Le fettuccine Alfredo

Un piatto particolarmente noto negli Stati Uniti come uno dei cibi tradizionali italiani. La pagina wikipedia inglese delle Fettuccine Alfredo racconta la storia di Alfredo Di Lelio, che inventò questo piatto in via della Scrofa a Roma. In Italia queste fettuccine sono conosciute con il nome di “Fettuccine al burro” ma di certo non sono uno dei piatti della tradizione italiana. Infatti non si possono trovare nei nostri ristoranti e, se le consumiamo, o è perché abbiamo il frigorifero vuoto o è perché siamo davvero a corto di idee.

Pasta al Pollo

Per un italiano condire la pasta con pezzi di pollo grigliato è quantomeno strano. Il pollo non è un condimento della nostra tradizione, ma un piatto a parte, da gustare come secondo, in moltissimi modi, anche, forse, in qualche sugo, ma sicuramente non con una pasta come contorno.

Diario in omaggio

Parmigiana con il pollo

Gli ingredienti di una parmigiana sono essenzialmente melanzane, pomodoro, caciocavallo o mozzarella e parmigiano. Tra le migliaia di varianti regionali e tra le ricette della nonna, della mamma, della zia qualche elemento può cambiare, ma nessuno ha mai usato il pollo.

Spaghetti con le polpette (spaghetti Meatballs negli Stati Uniti)

Sono entrati nel nostro immaginario comune con il bacio tra Lilli e il vagabondo che gustavano questi spaghetti nel retro di un ristorante italiano in una scena del celebre cartone animato della Disney e vengono spesso riproposte in scende di altri film americani. In Italia, specie al sud, si hanno diverse ricette simili che introducono le polpette al sugo nella pasta ma dietro agli Spaghetti Meatballs (come vengono chiamati negli Stati Uniti) è sorto un vero e proprio caso. Pensate che sono il primo piatto di “cucina italiana” più consumato in America e sono di gran lunga più famosi del pesto genovese o del ragù bolognese.

Peccato che non si tratti di una ricetta italiana e che nessun ristorante che proponga veri piatti tradizionali vi proporrà mai qualcosa del genere.

Inoltre, se si fa una breve ricerca in internet si rimarrà stupiti: ormai gli spaghetti con le polpette sono classificati come “tipico piatto americano”… le magie della globalizzazione.

Pizza con l’ananas o con i “pepperoni”

I modi di gustare la pizza per il mondo sono vari e a volte molto stravaganti. Mettiamo il punto su due questioni: la pizza con l’ananas (pineapple pizza) non è gustata né, credo, molto apprezzata in Italia. Altra questione: in America è molto diffusa la “pizza pepperoni”, condita con salame piccante e non con peperoni come il nome ci farebbe pensare (al di là dell’errore grammaticale della doppia p) e che in inglese si chiamano invece peppers. Bene, cari amici americani, non esiste salame piccante chiamato in quel modo in Italia.


Concorso vinci 100euro

clicca mi piace
The following two tabs change content below.
Due mie passioni si incontrano qualche tempo fa, quella per la scrittura e quella per il mio paese, nasce così il Blog del Made in Italy. E come si potrebbe non amare l'Italia? [...] Io credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra: l'Italia (Henryk Sienkiewicz)
Share

Rispondi

Benvenuto in Made Italia! Clicca