Quando la canzone italiana ha imparato a Volare

0

E’ una delle canzoni più cantate di sempre ed è conosciuta in tutto il mondo. E’ probabilmente il brano Made in Italy più famoso della storia della musica italiana. Parliamo naturalmente di “Nel blu dipinto di blu” nota soprattutto come “Volare”.

Venne cantata la prima volta da Domenico Modugno, in coppia con Johnny Dorelli, al Festival di Sanremo del 1958 presentato da Gianni Agus. Scritta da Modugno stesso e da Franco Migliacci  ottenne il primo posto di quell’edizione e vinse lo stesso anno anche due Grammy come Canzone dell’anno (“Song of the year”) e come Disco dell’anno (“Record of the year”).

NoteVerticali.it_DomenicoModugnoDa allora il brano ha venduto più di 22 milioni di copie nel mondo ed è diventata una della canzoni più interpretate di sempre da artisti di tutte le nazionalità tra cui, per farne capire l’eccellenza, basterebbe menzionare: Barry White, David Bowie, Frank Zappa, Paul McCartney, Ray Charles,  Mina, Luciano Pavarotti, Gipsy Kings e più recentemente da Il Volo, Gianna Nannini, Hilary Duff.

Il testo – racconta Migliacci – fu composto dopo un incubo notturno e solo in un secondo momento venne rivisto e ritoccato. Fu dunque un tormento o una sofferenza a dar spunto per la composizione del brano. E’ lo stesso autore a raccontare: « Capii subito che avevo scritto qualcosa di importante […] quando si scrive una canzone, specialmente una canzone d’amore, questa riesce più bella, ha più sapore, se l’autore soffre d’amore. »

Vi riportiamo il video della canzone e vi invitiamo anche solo per un attimo a pensare, durante l’ascolto, a quanti milioni di persone prima di voi hanno urlato a squarciagola il suo ritornello simbolo di italianità ormai da generazioni.

clicca mi piace
The following two tabs change content below.
Due mie passioni si incontrano qualche tempo fa, quella per la scrittura e quella per il mio paese, nasce così il Blog del Made in Italy. E come si potrebbe non amare l'Italia? [...] Io credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra: l'Italia (Henryk Sienkiewicz)

Rispondi

Benvenuto in Made Italia! Clicca