Vola l’export natalizio del Made in italy

0

A pochi giorni dal Natale la Coldiretti tira le somme dell’export di prodotti alimentari italiani all’estero e i risultati emersi sono più che confortanti. Un mercato che si aggira sui 3 miliardi di euro con un +8% rispetto allo scorso anno.

Sotto i riflettori le vendite dei prodotti che prenderanno posto sulle nostre tavole durante le feste con lo spumante (+19%) a fare da traino, e con i panettoni (+9%), i vini (+8%), la pasta (+7%) e i formaggi (+4%) a seguire.

Già lo scorso Marzo, nel post L’Italia batte la Francia sulle bollicine, vi avevamo parlato della continua crescita delle vendite dello  spumante. Oggi a confermare il trend positivo i dati presentati che ci mostrano un +50% di vendite in Gran Bretagna, +32% negli Stati Uniti e +19% in Francia.

Queste le parole di Roberto Moncalvo, Presidente Coldiretti che sottolinea l’importanza di difendere i nostri prodotti:

“L’andamento sui mercati internazionali potrebbe ulteriormente migliorare da una piu’ efficace tutela nei confronti della ‘agropirateria’ internazionale che utilizza impropriamente parole, colori, località, immagini, denominazioni e ricette che si richiamano all’Italia per prodotti taroccati che non hanno nulla a che fare con la realtà nazionale. All’estero – afferma Moncalvo – sono falsi due prodotti alimentari di tipo italiano su tre. In questo contesto è particolarmente significativo il piano per l’export annunciato dal Governo che prevede per la prima volta azioni di contrasto all’italian sounding all’estero. A questa realtà se ne aggiunge però una ancora più insidiosa: quella dell’italian sounding di matrice italiana, che importa materia prima dai paesi più svariati, la trasforma e ne ricava prodotti che successivamente vende come italiani senza lasciare traccia, attraverso un meccanismo di dumping che danneggia e incrina il vero ‘ Made in Italy ’ perché non esiste ancora per tutti gli alimenti l‘obbligo di indicare la provenienza in etichetta”.

clicca mi piace
The following two tabs change content below.
Due mie passioni si incontrano qualche tempo fa, quella per la scrittura e quella per il mio paese, nasce così il Blog del Made in Italy. E come si potrebbe non amare l'Italia? [...] Io credo che ogni uomo abbia due patrie; l’una è la sua personale, più vicina, e l’altra: l'Italia (Henryk Sienkiewicz)

Rispondi

Benvenuto in Made Italia! Clicca